ritirata vanillina……

Ciao, poco tempo fà mi recai in un noto supermercato vicino a casa mia e la commessa rispondendo ad una cliente che cercava la vanillina le disse che l’avevano tolta dal mercato, senza dirle almeno il perchè……..

Grazie a Paolo, che mi ha suggerito il sito: Le scienze. it  mi sono documentata sul perchè……… è un sito molto interessante….. luuuungo, ma bello
l’articolo deriva dal sito ed è di Dario Bressanini nella sua rubrica la scienza in cucina!
Ritirata
vanillina al toluene

Piccola nota di servizio sulla vanillina. In questi
giorni è stato ritirato un lotto di vanillina per dolci di una nota
marca. Al supermercato è sparita, lasciando solo un messaggio dove si
dice che è stata ritirata per “effettuare dei controlli”. Alcune persone
mi hanno contattato via Email o su Facebook per avere spiegazioni, per
cui ho pensato di rispondere una volta per tutte qui. In un articolo
passato
avevo spiegato come a livello molecolare la vanillina di
sintesi sia identica a quella che si trova nella vaniglia. Stiamo
ovviamente parlando dei composti puri, delle singole molecole.
L’estratto di vaniglia contiene molte altre molecole e quindi al
gusto può risultare diverso (e per alcuni migliore all’olfatto) dalla
vanillina pura (che
avevo pensato di acquistare qui su ebay
ma ho desistito per il
timore che in dogana qualcuno si insospettisse per la polvere bianca :lol: ).

E’ ovviamente essenziale che la vanillina sia purificata a dovere,
per eliminare dei residui indesiderati del processo produttivo. Le
bustine (o le fialette) di vanillina comunemente in commercio nei
supermercati (che non è quella pura usata a livello industriale su larga
scala) non riportano informazioni sulla composizione o sulla purezza,
ed è difficile capire quali eccipienti o altre sostanze contengano (che
qualche mia amica sostiene  lascino un retrogusto indesiderato) a meno
di avere a disposizione un laboratorio chimico. Controlli sugli alimenti
però vengono effettuati continuamente, anche allo scopo di verificare
la conformità alle norme vigenti, da parte dalle istituzioni pubbliche
italiane ed europee.

Venendo al dunque, sul portale europeo
RASFF
(Rapid Alert
System for Food and Feed
) che riporta tutti gli allarmi riguardanti
la sicurezza alimentare diffusi ufficialmente in Europa (senza
però riportare il nome delle aziende coinvolte, non disponibile al
pubblico) è comparso
il giorno 17 maggio un messaggio
relativo a della vanillina per
dessert, proveniente dalla Norvegia e distribuita in Italia, Spagna,
Slovenia, Austria e Croazia, contaminata con toluene, un solvente
industriale. Non viene riportato il livello di contaminazione per cui
non è possibile capire quali rischi corrano i consumatori. Non ci sono
altre informazioni disponibili al pubblico,  ma presumo che il ritiro
dai supermercati della vanillina in questione sia da collegare a questa
segnalazione. Non è dato sapere se il ritiro sia solo cautelativo, al
fine di verificare l’effettiva presenza di toluene nei lotti indicati, o
meno.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...